“Mangia, prega, ama” di Elizabeth Gilbert. Un viaggio alla ricerca di se stessi.

Panico. È questo che prova Liz quando si accorge di non volere più la vita che ha costruito. Marito, casa, lavoro, improvvisamente appaiono come parti di un vestito della taglia sbagliata. L’unica cosa da fare è trovare un abito della misura giusta. È per questo motivo che Liz decide di tagliare i ponti con tutto e di prendersi un anno per viaggiare dentro se stessa e ritrovarsi. Decide, quindi, di suddividere il suo viaggio in tre parti: Italia, India e Bali per ritrovare il piacere delle piccole cose, per cercare la pace e per raggiungere un vecchio sciamano che le ha profetizzato il ritorno in Indonesia per diventare sua allieva.

Jpeg

È il diario della riscoperta di sè, raccontato in modo diretto e senza troppe metafore, che parla della fatica di liberarsi dei propri demoni e della felicità che dona la pace. Una storia scorrevole che fa riflettere lasciando un piacevole sorriso…non solo sul viso.

Annunci

“Io prima di te” di Jojo Moyes. Un amore che cambia la vita.

Louisa lavora come cameriera, ha una vita tranquilla e si è sempre accontentata di vivere all’ombra del castello, nel piccolo paese in cui è nata. Si sente felice così…almeno così credeva, prima che la sua vita andasse a rotoli.

Will è un tetraplegico, reso immobile da un terribile incidente stradale; ogni giorno trascorso sulla sua maledetta sedia a rotelle, lo costringe a ricordare e rimpiangere gli anni passati, in cui sport estremi e viaggi scandivano il passare del tempo. Insieme alla motilità degli arti, ha perso ogni ragione di vivere. E questo è quello che credeva lui, prima di incontrare lei.

Jpeg

Due persone completamente diverse, che riescono a instaurare un legame che diventa via via sempre più emozionante e profondo, in una catena inevitabile di eventi che spinge entrambi a cambiare.

Una storia coinvolgente, raccontata da lei in prima persona, che mostra quanto forte possa diventare l’amore tra due persone, se lo si lascia libero di crescere.

“La vera storia del pirata Long John Silver” di Björn Larsson. Solo la verità.

Anche un grande pirata come Long John Silver, il terrore dei sette mari, ha il diritto di dire la sua. Ormai vecchio e ricurvo sotto il peso degli anni, il gentiluomo di ventura racconta la sua storia; una fitta rete di avventure e malefatte compiute all’insegna di un’unica bandiera: la sua.

wp-image-1308189972jpeg.jpegI ricordi scorrono attraverso la penna del pirata, che racconta di come abbia deciso di salpare l’àncora sotto il Jolly Roger, della sua conoscenza di temute figure come Taylor e Flint, e di come sia incappato nel signor Defoe in una taverna all’ombra del patibolo. Gli eventi non fluiscono in ordine cronologico, ma secondo il bisogno di tirar fuori la verità sulla vita di questa figura leggendaria.

Durante la lettura sembra di udire lo sciabordio delle onde di quell’oceano sempre presente nella vita dell’uomo. Menzogne, uccisioni, ammutinamenti vengono raccontati con estrema franchezza, quasi con innocenza, come a voler ricordare che prima di essere un temuto pirata, Long John era semplicemente un uomo che aveva molto cara la pelle. E poco importava se il prezzo da pagare era vivere in mezzo a pirati e bucanieri, quant’è vero che si chiama Long John Silver!

“Fiori di gelsomino”: una storia in bilico tra passato e presente.

Non vi lascerò recensioni su questo titolo. E’ la mia creatura, non riuscirei ad essere imparziale. Quasi non riesco a descrivere l’emozione che si prova quando si delineano i tratti dei personaggi, parola dopo parola, e quando si raggiunge il finale della storia: immagini che solo fino a quel momento erano esistite solo nella tua mente, finalmente prendono vita…è euforia pura.

Ma lasciate che ve lo presenti…

Jpeg

Come reagireste scoprendo di condividere casa vostra, il vostro accogliente rifugio, con un fantasma bisognoso di aiuto? L’improvvisa apparizione di Diamantina e la sua incredibile richiesta, hanno sconvolto le vite di Diego e Sabrina, catapultandoli in un viaggio nel passato in cui riusciranno a comprendere i motivi dell’uccisione del fantasma. Questa esperienza darà modo ai due ragazzi di riflettere sulla loro relazione, grazie al continuo parallelo tra passato e presente, in cui amore e convenzioni danzano stretti in un balletto senza tempo che ha condizionato e che continua a condizionare le azioni dei personaggi coinvolti. Nonostante le intromissioni di un’anziana pettegola e le verità taciute dal fantasma, l’indagine di Sabrina e Diego riuscirà a raggiungere un territorio inaspettato, che insegnerà loro quanto complicate e sorprendenti siano le persone.

Vi lascio il link per poter scaricare la storia GRATUITAMENTE, basta cliccare qui sotto:

Fiori di gelsomino

Inoltre, il libro è distribuito su ordinazione da Feltrinelli e il formato digitale è disponibile su Kobo e lafeltrinelli.it. In alternativa, si può trovare qui o cercando su ilmiolibro.kataweb.it.

Buona lettura!